ECM in Odontoiatria

08/02/2018

RILASSARSI DAL DENTISTA: UTOPIA O POSSIBILITA'? 5 CREDITI ECM

 

EVENTO ACCREDITATO PER ODONTOIATRI CON

5 CREDITI ECM

 

RELATORE:

Dr.ssa Mirella BARON

 

Sabato 03 marzo 2018

DALLE ORE 9,00 ALLE ORE 14,00

Sede AIO Torino

Via Valdieri 32 - Torino

 

ABSTRACT

Che ruolo possono avere l’odontoiatra, l’assistente alla poltrona e le persone che, a vario titolo, collaborano con lo Studio Dentistico nel favorire un contesto di fiducia e rilassamento in cui l’esperienza del paziente possa essere migliorata?

Quali sono gli stili comunicativi e i comportamenti più adeguati per aiutare i pazienti a rilassarsi durante le sedute odontoiatriche?

Dove e come riconoscere e gestire i bisogni di rassicurazione dei pazienti?

Le sedute dal dentista sono spesso vissute dai pazienti con ansia e preoccupazione; tale atteggiamento non può che influenzare negativamente lo stato d’animo del paziente,e, di conseguenza, il buon andamento delle sedute e delle cure.

Lo stato d’animo del paziente è quindi una delle variabili che l’odontoiatra deve tenere in considerazione nella pianificazione dell’intervento di cura del paziente. Anche se rilassarsi dal dentista può quindi sembrare molte volte un’utopia, può però diventare una possibilità prestando particolare attenzione alla relazione e alla qualità della stessa, adottando alcuni accorgimenti comunicativi che possono in effetti aiutare il paziente a rilassarsi.

L’obiettivo del corso sarà quello di fornire ai professionisti strumenti e strategie comunicative che possano contribuire a creare situazioni di agio psicologico nel quale il paziente possa sperimentare emozioni positive, rilassarsi e facilitare quindi l’intervento di cura. Il corso prevede una parte di inquadramento teorico del tema e una parte di simulazioni e racconto di casi reali che permetteranno ai partecipanti di trovare spunti e suggerimenti pratici da utilizzare nella propria realtà quotidiana. La metodologia formativa sarà fortemente partecipativa proprio nell’ottica di favorire il confronto e lo scambio tra i professionisti.

 

PROGRAMMA

8.30                  Registrazione

9.00 – 10.00       I soggetti: gli  obiettivi, i bisogni e le aspettative di chi cura e di chi viene curato

10.00 – 11.00     “Avere cura” della relazione con il paziente come elemento di cura e di gestione dello stress

11.00 – 12.00     Riconoscere i segnali di disagio e stress nel paziente

12.00 – 12.30     Light Lunch

13.00 – 13.30     Strategie di comunicazione per aiutare il paziente a rilassarsi. Tecniche di rilassamento. Considerazioni finali e chiusura

14.30                Test di apprendimento e consegna attestati ECM

Durante la formazione verranno proposte esercitazioni pratiche attraverso simulazioni, role-play e studio di casi.

 

Mirella BARON

Ha conseguito nel 1997 la Laurea in Psicologia Clinica e di Comunità (110/110 con lode) Università degli Studi di Torino. Dal 1997-1999: tirocinio formativo e frequenza volontaria in qualità di Psicologa presso Azienda Ospedaliera CTO-CRF - Maria Adelaide di Torino. Nel 1998: abilitazione all’esercizio della Professione di Psicologo. Iscritta All’Albo degli Psicologi della Regione Piemonte. Formazione continua sui temi dello stress e delle tecniche di rilassamento - 2016: Corso  “Mindful Based Eating Awarness” – Trainer - Psicologi@Lavoro, 2010: Specializzazione Coaching Executive I Livello - Metodologia coaching e applicazioni EEC (Scuola Europea di Coaching) TORINO, 2005: Corso di Specializzazione in Diritto del Lavoro - IPSOA TORINO Formazione su Diritto del Lavoro e principali problematiche normative, 2003: Corso: Job Evaluation - HAY MILANO - Principi metodologia HAY per mappatura posizioni, 2003: Corso: Job Evaluation – approfondimento – HAY MILANO Principi metodologia HAY per mappatura posizioni e applicazioni. Dal 2010 esercita in qualità di Psicologa libera professionista e svolge attività di formazione, consulenza alle aziende e consulenza privata individuale, formazione aziendale: consulenza e formazione su processi di crescita personale e professionale nell’ottica del perseguimento e mantenimento del benessere organizzativo. Rientrano in questo ambito attività di team building, costruzione e condivisione di modelli di leadership, rinforzo di processi di comunicazione, accompagnamento e sostegno al cambiamento. Formazione e consulenza sulle tematiche legate alle competenze personali in contesto professionale: comunicazione efficace, facilitazione di gruppi, gestione dello stress, cambiamento, leadership, analisi e miglioramento competenze specifiche di ruolo nell’ottica dell’empowerment individuale e di gruppo. Formazione sulla Salute e Sicurezza: formazione e aggiornamento centrate sul tema della cultura della Sicurezza. Docente qualificato per l’area normativa Giuridica-Organizzativa e per l’Area Relazioni - Comunicazione. Formazione su stress e stress Lavoro-Correlato. Stesura dei contenuti di alcuni corsi on-line sul tema della Salute e Sicurezza in azienda, dello stress lavoro correlato e della responsabilità di ruolo. Formazione in ambito scolastico: Progettazione e conduzione di progetti di formazione rivolti agli insegnanti aventi come tematica l’analisi e lo sviluppo delle relazioni del gruppo-classe.

 


QUOTE DI ISCRIZIONE (comprensive di LIGHT LUNCH):
 

SOCI AIO:                        € 50,00

ASSISTENTI (Soci AIO):    Gratis

NUOVI SOCI AIO:            € 300,00 (compresa quota associativa anno 2018 scontata)

NON SOCI AIO:                € 100,00 + IVA

ASSISTENTI (no Socio AIO):€ 15,00 + IVA

STUDENTI (soci AISO):    Gratis  (necessaria preiscrizione)


                                                                           

Pagamento tramite bonifico bancario intestato a:

AIO GESTIONE SERVIZI TORINO

IT 43 D 0200801074 000100560424

 

SCARICA QUI LA LOCANDINA COMPLETA DI  SCHEDA DI ISCRIZIONE DA INVIARE A: info@aiotorino.it

Stante la ridotta capienza della sala e’ consigliabile comunicare la propria volonta’ di partecipare: sara’ garantito l’accesso solo ai preiscritti!

 

Si ringrazia per il contributo non vincolante:

razia per il contributo non vincolante: