Scorri

NEWS IMPORTANTI

#  NEWS IMPORTANTI #

BONUS INDENNITA’ ENPAM Covid-19 (1.000€)

L’Enpam verserà – con propri fondi – un’indennità a tutti i medici e odontoiatri che svolgono libera professione e che hanno avuto un calo del reddito importante a causa del Covid-19.

Tutte le info su https://www.enpam.it/comefareper/covid-19/bonusEnpam/#calofatturato

Per ottenerlo, andate nella vostra area riservata sul sito dell’Enpam, cliccate sul link “Richiesta bonus Enpam Covid-19” e compilate il modulo online.

REQUISITI:

  • aver registrato in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020, oppure tra il 21 febbraio e la data di oggi, un calo del proprio fatturato, superiore al 33% rispetto all’ultimo trimestre 2019, in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività operata in attuazione delle disposizioni adottate dall’autorità competente per l’emergenza COVID-19
  • aver corrisposto, nel 2019, il contributo dovuto alla gestione “Quota B” con riferimento ai redditi prodotti nel 2018
  • essere in regola con il versamento dei contributi previdenziali obbligatori dovuti all’Ente
  • non essere titolare di pensione ENPAM o a carico di altri Enti di previdenza obbligatoria

Attenzione: Enpam pagherà il bonus dal 21 febbraio fino al giorno in cui si fa domanda. Per ricevere il pagamento dell’eventuale periodo successivo, occorrerà fare una nuova domanda.

 

INDENNIZZO STATALE Covid-19 (600€)

I medici e gli odontoiatri possono chiedere all’Enpam l’indennizzo di 600 euro destinato ai lavoratori autonomi e professionisti iscritti agli Enti di previdenza privati. L’indennizzo è statale ma è anticipato dalla Fondazione.

La domanda può essere presentata a un solo Ente di previdenza obbligatoria. L’indennizzo è cumulabile con il bonus Enpam per Covid-19.

Tutte le info su https://www.enpam.it/comefareper/covid-19/indennizzo-statale/#altrirequisiti

Per ottenerlo, andate nella vostra area riservata sul sito dell’Enpam, cliccate sul link “Richiesta indennizzo statale Covid-19” e compilate il modulo online.

REQUISITI:

  • essere lavoratore autonomo/libero professionista, non titolare di pensione
  • non essere già percettore delle indennità previste dagli articoli 19, 20, 21, 22, 27, 28, 29, 30, 38 e 96 del D.L. n.18/2020, né del reddito di cittadinanza di cui al decreto-legge 28 gennaio 2019, n.4, convertito, con modificazioni, dalla L. 26/2019
  • non aver presentato per il medesimo fine istanza ad altra forma di previdenza obbligatori
  • a ver percepito, nell’anno di imposta 2018, un reddito complessivo, assunto al lordo dei canoni di locazione assoggettati a tassazione ai sensi dell'art. 3 del D.Lgs. n. 23/2011 e dell'art.4 del D.L. n. 50/2017, convertito, con modificazioni, dalla L. n. 96/2017
    • non superiore a 35.000 euro e che la propria attività è stata limitata dai provvedimenti restrittivi emanati in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19
    • compreso tra 35.000 e 50.000 euro e di aver chiuso la partita IVA, nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 marzo 2020 ovvero di aver subito una riduzione di almeno il 33 per cento del reddito relativo al primo trimestre 2020 rispetto al reddito del primo trimestre 2019.

 

AIO Palermo
AIO Torino

AIO TORINO - Bacheca Annunci